Equitalia: dal 1 giugno notifica a mezzo pec per imprese e professionisti

A partire dal prossimo 1 giugno 2016 per le imprese individuali o costituite in forma societaria e
per i professionisti iscritti in albi o elenchi, la notifica degli atti di riscossione di Equitalia avverrà
attraverso la Po_sta elett~onica certificata (PEC) all’indirizzo risultante dall’indice nazionale degli
indirizzi di posta elettronica certificata (INI-PEC). ·
Tale disposizione è contenuta nell’art.14 del D.lgs.159/2015 che prevede espressamente per
l’Agente della riscossione l’obbligo di eseguire la notifica per i suddetti soggetti tramite PEC.
Se l’indirizzo di posta elettronica del destinatario non risulta valido e attivo, la notificazione è
previsto debba eseguirsi mediante deposito dell’atto presso gli uffici della Camera di Commercio
competente per territorio e pubblicazione del relativo avviso sul sito informatico della medesima,
dandone notizia allo stesso destinatario per raccomandata con avviso di ricevimento, senza ulteriori
adempimenti a carico dell’agente della riscossione. Analogamente si procede, quando la casella di
posta elettronica risulta satura anche dopo un secondo tentativo di notifica, da effettuarsi decorsi
almeno quindici giorni dal primo invio.
Per quanto attiene i cittadini, invece, Equitalia procederà a notificare le eventuali comunicazioni
sulla PEC solo dietro espressa richiesta del soggetto interessato e presso l’indirizzo dallo stesso
previamente comunicato.

Fonte: Casartigiani